Case in affitto a Bari: come trovare un monolocale

Pubblicato il da Ele

Trovare una casa in affitto non è così facile come a dirlo, anzi tutt'altro. Dobbiamo trovare un immobile che soddisfi le nostre aspettative e il nostro budget mensile di affitto e spese condominiali, nella zona in cui siamo comodi e che magari sia anche arredato. Ecco quindi come trovare un monolocale a Bari.

La tipologia e la ricerca online

Un monolocale è caratterizzato da un unico locale (come dice la parola stessa) e il bagno con annesso anti-bagno dove generalmente viene installata la lavatrice in modo tale da non togliere spazio nel bagno.

All'interno del locale troveremo un angolo cottura con il minimo indispensabile che deve avere una cucina, una zona pranzo e il divano che alla sera viene trasformato in letto. Questo tipo di sistemazione soddisfa le esigenze di una sola persona, se siamo in due a condividere gli spazi ci accorgeremo che non è sufficiente.

Per trovare casa a bari possiamo iniziare la ricerca online grazie a siti specializzati come affitto.it mioaffitto.it, ecc... dove potremmo trovare annunci di ogni genere da inserzionisti sia privati sia di agenzie immobiliari. Nello stesso sito possiamo trovare un motore di ricerca dove dovremo inserire dei dati fondamentali per trovare gli annunci più adatti alle nostre esigenze.

Quando avremo trovato quello giusto non dovremo far altro che contattare il referente dell'annuncio per poi andare a visionare l'immobile di persona.

Nel caso incontrassimo privati che devono affittare l'appartamento a bari dovremo affrontare tutte le pratiche burocratiche che il caso ne richiede, compreso la registrazione del contratto presso l'Agenzie delle Entrate.

Ricerca da agenzie immobiliari

Un altro metodo per trovare monolocali bari è quello di recarsi in una delle tante agenzie immobiliari situate all'interno della città (magari iniziando da quelle più vicina alla zona che preferiamo per trovare casa) e chiedere a loro annunci di monolocali in affitto.

L'agente immobiliare vi indirizzerà all'immobile più condono alle vostre esigenze e vi accompagnerà lui stesso ad visionare lo stato dei luoghi e ad esporvi le eventuali opere che dovranno essere apportate o gli ultimi lavori che sono stati svolti, comprensivi di licenze edilizie.

Dopo di che l'agente si preoccuperà lui delle pratiche burocratiche.

Questo è sicuramente il metodo meno economico in quanto l'agente chiede circa il 10% sul canone di affitto ma nel contempo non dovrete preoccuparvi di altro, specialmente se non siete molto pratici.

bari

Commenta il post